Ma che bestia sei ?!?

Il nome deriva dal fatto che davvero non so che “animale” sia sta cosa, però è buona !! Non so se è più un affettato, un salame, un arrosto… è nata dalle poche cose che avevo in casa per fare una cena da re con ingredienti “da poveri”… Passiamo alla ricetta così non vi annoio più !
VegSalameAffettato

INGREDIENTI:
Brodo granulare qb
1 lattina di fagioli rossi
gomasio qb
pepe qb
paprika qb
curcuma qb
2 spicchi di aglio
1 scalogno
1 cipolla bianca
1 peperoncino (se piace)
erbe aromatiche a piacere
pangrattato qb
2 cucchiai da minestra di lecitina di soia
2 cucchiai da minestra di aceto balsamico
2 cucchiai da minestra di salsa di soia
1/2 bicchiere di vino bianco
acqua  qb
olio qb

PROCEDIMENTO:
Affettare sottilmente  1 spicchio d’aglio e lo scalogno, versare un po’ d’olio in padella e preparare il soffrittino con un po’ di aromatiche tritate. Aggiungere i fagioli in scatola e farli saltare per qualche minuto aggiungedo un po’ di salsa di soia. Nel frattempo mescolare un po’ di brodo granulare con 1 bicchiere d’acqua a freddo. Quando i fagioli iniziano a spellarsi, aggiungereun po’ dell’acqua con il brodo e far andare coperto finchè i fagioli non si “spatasciano” quasi. In un bicchiere a parte, versate i 2 cucchiai di lecitina e coprite appena con acqua (l’acqua deve superare di poco la lecitina). Quando i fagioli sono belli spatasciati, fateli raffreddare un pò poi versateli in una ciotola dove aggiungerete anche il pangrattato, la cipolla affettata finemente, altre erbe aromatiche tritate, la paprika, la curcuma, il pepe e il gomasio. Mescolate fino a fare un “pastone” compatto ma morbido. Aggiungete a questo punto la lecitina che nel frattempo sarà diventata collosa e continuate a mescolare. Stendete un foglio di carta alluminio e sopra a questo un foglio di carta forno unto, bagnato con acqua e strizzato. Versate il composto, arrotolate e chiudete bene. Fate bollire per 45-60 minuti. Io ho usato uno stuzzicadenti per capire se era pronto (dev’essere duro, ma malleabile). A cottura ultimata, raffreddate e poi aprite. In una padella grande antiaderente, versate il rimanente olio, aggiungete l’altro spicchio d’aglio tritato e fate dorare. Nel frattempo avvolgete il rotolo con la garza medica e fissate con lo spago alimentare. In un bicchiere mescolate vino, salsa di soia e aceto balsamico. Mettete il rotolo in padella, fate dorare per bene da tutte le parti, bagnate con il rimanente brodo (che dovrà essere davvero poco). Quando il brodo sarà quasi asciutto, alzate la fiamma, bagnate con il misto di vino, salsa di soia e aceto balsamico, sfumate e coperchiate per 2 minuti ancora. Et voilà, “se magna”!

Considerazioni:
Penso che questo sia il piatto che mi ha dato più soddisfazione, il mio ragazzo prima ancora di assaggiarlo l’ha guardato e mi fa “ma sei pazza, fai lo zampone? E tu cosa mangi scusa?”… Moroso carnivoro ingannato-missione compiuta!! Ovviamente poi gli ho svelato il “mistero”! All’inizio volevo affettarlo come l’affettato veg, poi il sapore mi ricordava un pò quello dell’ar***sto, la forma ed il colore erano quelli del salame… quindi da qui il titolo!! Il sapore mi è riuscito quasi simile a quello dell’ar***to che mia madre faceva tutti i Natali, anche se il sapore dei fagioli è abbastanza corposo… Poi dipende moltissimo anche dalle spezie e dalle erbe aromatiche usate…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...