Biscottini per il cane

Luna va matta per i premietti (vorrei vedere un cane che non ne vada matto ;)) ma visto che è stracolma di allergie (a parte le sue crocchette,qualunque altro cibo e/o antiparassitario le fa allergia) preferisco farglieli in casa…

Questa è una ricetta senza carne e senza derivati animali (vegana) ma con proteine vegetali…Ricordatevi che sono premietti, quindi non devono sostituire i pasti del vostro amico peloso 🙂

INGREDIENTI:

Zucchine (fibre e sali minerali)
Pesche (un po’ di dolce naturale per il sapore, sali minerali,vitamine,fibre)
Semi di sesamo (calcio,fosforo,magnesio,ferro e proteine)
Semi di lino (omega 3,fibre,vitamine,acidi grassi buoni)
Semi di chia (calcio,omega 3 e omega 6)
Un filo di olio EVO (antiossidante)
Acqua
Farina di ceci (proteine,ferro,calcio,magnesio,fosforo,vitamine B e C,acido alfalinoleico che serve alla formazione degli omega 3)
Farina 00 (per decorare)

PROCEDIMENTO:

  1. Tagliate a cubetti le pesche e le zucchine
  2. impastate la farina di ceci con i semi e l’olio. Per la farina di ceci, è fondamentale che usiate quella che si compra al supermercato perché è denaturata e quindi si impasta come quella normale e si tolgono tutte le proprietà antinutrizionali del cece,lasciando quelle nutrizionali. Se volete provare a farla voi in casa, prendete i ceci e tostateli un po’, poi metteteli in un mixer (o in macinacaffè) e frullateli. Passate la farina ottenuta nell’essiccatore a 70° per 5/6 ore (oppure nel forno a 90° per 3 ore).
  3. Aggiungete all’impasto anche le zucchine e le pesche. Avrete notato che non ho messo il sale: questo perchè per i cani è velenoso (può causare malattie serie per i reni e per il cuore).
  4. Formate una palla, stendetela con un mattarello su un foglio di carta forno (o sul un drysilk se avete un Tauro Biosec).
  5. Decorate con un po’ di farina 00 (bianca), così sembreranno i veri biscotti con lo zucchero a velo. Mi raccomando,  UN VELO di farina bianca, NON UN KILO ! ;))
  6. Preparate le vostre formine,direttamente sul foglio, senza separarle
  7. Cacciate tutto nell’essiccatore, programma T4 per 40 ore (50° gradi per 40 ore).
  8. Ora, molto delicatamente, potete staccare le vostre formine… ovviamente tenete anche il resto del contorno, ché non si butta via niente!!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...